Blog

Ecco come la Bellezza rende ricchi

"Quando hai solo due centesimi, acquista una pagnotta di pane con uno, e un giglio con l’altro."
(Proverbio cinese)

Questa è una di quelle frasi che andrebbero stampate a caratteri cubitali e appese sulla parete della propria stanza, giusto per ricordarselo ogni giorno. Da quanto tempo non parliamo della Bellezza? In verità non abbiamo mai dedicato un articolo intero a questo argomento, ma se sei un lettore abituale avrai intuito che la bellezza, nelle sue svariate sfumature, fa parte della filosofia MoneySurfers. Ultimamente ti abbiamo svelato gli 8 segreti dei miliardari per raggiungere il successo: consigli molto pratici suggeriti dai più grandi investitori ed imprenditori del mondo.

Ebbene, oggi è il caso di aggiungere un nono consiglio un po’ “fuori programma”… Non smettere mai di ricercare la Bellezza!

Dalla bellezza all'investimento! Scopri come, iscrivendoti GRATIS al Club Esclusivo dei Money Surfers!

 
 

I Templi della Bellezza

Ecco, siamo alle solite! Cosa c’entrerà mai la bellezza con l’essere ricchi? Ora ci arriviamo, ma prima voglio raccontarti cosa ci è successo. Qualche tempo fa noi del team di MoneySurfers.com ci trovavamo in provincia di Roma, ed è lì che abbiamo avuto l’ispirazione per parlare di bellezza. Abbiamo persino deciso di dedicare un podcast all’argomento.

Per farla breve, proprio mentre ci trovavamo in provincia di Roma, ci siamo imbattuti in una delle più belle ville della nostra penisola: la Villa d’Este, a Tivoli. Qualche giorno dopo, neanche a farlo apposta, dando un’occhiata a Il Sole 24 Ore, scopriamo un articolo che parla proprio della bellezza dei monumenti italiani e di come questa rappresenti un capitale economico, una potenziale fonte di Ricchezza, purtroppo non sfruttata a dovere.
villa d'este

Non ci crederai, ma quell’articolo dava esattamente voce ad una sensazione che si prova di fronte alla Villa d’Este: tanta, tantissima bellezza che passa inosservata agli occhi di chi c’è abituato e la considera scontata. E di conseguenza questa bellezza viene trascurata. Dopo tutto è normale che, se nasci nel paese artisticamente più bello al mondo, dopo un po’ ti ci abitui e non ci fai più caso. Sarà anche normale, ma non vuol dire che sia giusto!

E sai cosa succede a lungo andare? La bellezza viene relegata nei luoghi adibiti ad essa: un museo, una villa, una mostra d’arte, un duomo. Arriviamo al punto di confinare la bellezza in luoghi specifici, i Templi della Bellezza, come se questa non fosse parte della nostra vita quotidiana. Eppure…
 

…Noi siamo per la bellezza, ovunque

Il titolo di quest’articolo non è una questione di stile. Come sai noi siamo quelli de la Felicità fa i Soldi, che suona anche meglio. Eppure lo stile di vita MoneySurfers, come ogni filosofia che si rispetti, ha le sue regole, i suoi comandamenti. Ed il nostro sesto comandamento è proprio questo.

[Tweet "Noi siamo per la Bellezza, ovunque."]

È qui che entra in gioco la Ricchezza. A noi piacciono le cose belle, naturalmente. Ma non ci facciamo dominare da esse, perché sappiamo che il vero ricco è colui che ha quello che gli serve per fare quello che deve fare.

Qual è la differenza tra un oggetto di lusso e un oggetto bello? L’oggetto di lusso te lo compri se vuoi acquisire uno status quo: questo è l’unico bisogno che un oggetto di lusso può soddisfare, avere del lusso per sembrare importanti, colti, più belli, più ricchi. Paradossalmente è l’oggetto stesso che crea il bisogno piuttosto che soddisfarlo: "se non hai quella macchina non sei nessuno". Chi “insegue” il lusso non diventa ricco. E se già lo è, rischia di non esserlo più da un momento all’altro... e non è così raro!

Bisogna però precisare una cosa. L’errore opposto che rischiamo di commettere è quello della privazione: la rinuncia di ciò che ci piace. Non è detto, infatti, che bellezza e lusso non possano coincidere. Talvolta la differenza sta semplicemente nell’intenzione di chi acquista: compro un vestito firmato perché fa figo o perché ne apprezzo i tessuti, la qualità, la fattura… la materia? Ecco, essere per la bellezza significa riscoprirla in ogni cosa, in ogni azione. Dobbiamo trasformarci in scultori che vedono la bellezza dentro il pezzo di marmo o di legno, la spiritualità nella materia.
[Tweet "il vero ricco è colui che ha quello che gli serve per fare quello che deve fare"]

La bellezza è super-cibo

Tornando alla nostra cara Villa, sapevi che il grande musicista Franz Liszt era solito frequentare la Villa d’Este? Liszt, come molte altre personalità artistiche, aveva intuito che la bellezza ha un duplice effetto:

Effetto passivo: godo di ciò che è bello;

Effetto attivo: trasmetto ciò che è bello.

Ci piace infatti definire la bellezza come un super-cibo della mente: un “alimento” capace di potenziare le nostre performance lavorative, artistiche, sportive e così via. Creare e vivere nella bellezza, instaura un circolo virtuoso, nei nostri pensieri e nelle nostre azioni. Diventeremo più belli, creeremo cose più belle, e sì sa che le cose belle vengono anche pagate bene.
bellezza cibo

Ma affinché la bellezza produca questo secondo effetto è necessario predisporre il nostro spirito ad essa, accogliendo le onde che la bellezza propaga e comportandoci come “ripetitori di segnale”! Ma coma si fa? Beh i metodi per diventare parte integrante della bellezza che ci circonda possono essere tanti. Noi spesso ricorriamo alla meditazione. E l’abbiamo fatto pure a Tivoli, ai piedi della fontana: il rumore dell’acqua che scorre, come anche i suoni naturali di una campagna o i toni binaurali, è in grado di conciliare la meditazione e l’avvicinamento alla bellezza.

"Nel cuore di ogni uomo c’è un nervo segreto che risponde alle vibrazioni della bellezza." (Christopher Morley)

E se iniziare dalla meditazione ti sembra un passo troppo grande, comincia dalle piccole cose: metti bellezza nei piccoli gesti. Quando cucini, per esempio, crea dei piatti che siano belli anche esteticamente; quando parli scegli con cura le parole; vesti con gusto e via dicendo.

L’elemento importante di questa scelta, però, è la Disciplina. Essere ricercatori di bellezza richiede uno sforzo di elevazione non indifferente. Quanto sarebbe più comodo restare sul divano a guardare la TV! L’educazione alla bellezza è il segreto per ottenere, a lungo andare, risultati migliori in quello che facciamo e, di conseguenza, guadagnare più denaro. Ormai ci conosci abbastanza da sapere come la pensiamo: non crediamo nella ricchezza esteriore quando manca quella interiore. Le persone avvezze al bello, che ricercano il gusto, sono nella gran parte dei casi quelle che guadagnano di più. Attenzione: non cercano la bellezza perché sono ricche (quello è lusso), diventano ricche perché cercano – e mettono – la bellezza in ogni gesto ed in ogni occasione.

Fai una promessa a te stesso e prendi un impegno: da domani, appena ti svegli, sforzati di vivere per il bello. Fai qualcosa di diverso che possa arricchire il tuo spirito e amplificare ogni tuo risultato! Quando qualcosa va storto, ricaricati di energia e di ottimismo andando a vedere qualcosa di bello, qualcosa che apprezzi, che sia un paesaggio, un quadro o anche una modella, perché no. Fai qualcosa di bello, e godi del tuo atto estetico. La storia ci ha donato il rinascimento dell'arte, usa la bellezza per donare il tuo rinascimento.

Dalla bellezza all'investimento! Scopri come, iscrivendoti GRATIS al Club Esclusivo dei Money Surfers!

 

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo e aiutaci a diffondere la Ricchezza Consapevole!

Compila questo modulo per scrivere un commento
Accettazione termini Privacy Policy  
Diventa anche tu un
RICCO CONSAPEVOLE
ISCRIVITI GRATIS AL CLUB
ESCLUSIVO MONEYSURFERS!


MoneySurfers.com è un progetto TUMMO Sagl
Via G. B. Pioda, 12
6900 Lugano, Svizzera
CHE-133.132.778
MoneySurfers.com © 2018. All Rights Reserved.
Credits TITANKA! Spa © 2019