Blog

Gli 8 segreti dei miliardari | N.4: Le 10 regole d’oro del Decision Making

Noi facciamo profitto ricordandoci le cose più ovvie piuttosto che ricercando l’esoterico.

Semplice e lineare, sembra quasi una frase fatta. Eppure con questa frase Warren Buffett  e Charlie Munger spiegano l’approccio mentale che per 40 anni ha permesso loro di realizzare investimenti con interessi del 21.6% annuo... il doppio del ROI (Return on Investment) medio di mercato!
Quale segreto si nasconde dietro l’“ovvietà” di questa dichiarazione? Se ti ricordi abbiamo già parlato di Charlie Munger nel primo articolo della collana Gli 8 Segreti dei Miliardari, dove ti spiegavo che un’ottima strategia progettuale è quella di considerare cosa può andare male ed eliminare il pericolo alla radice.
Oggi voglio parlarti del partner in affari di Charlie Munger, il businessman plurimiliardario Warren Buffett, e di come sia riuscito a migliorare la tecnica del suo collega.

Impara a fare SCELTE consapevoli, iscrivendoti GRATIS al al Club esclusivo dei MoneySurfers

 

 

Possiamo evitare gli errori?

Anche se Munger ci consiglia di considerare ogni cosa che può “andare storta”, io ti garantisco che sbaglierai lo stesso. Sbaglierai come tutti, perché non sei un computer (e pure i computer sbagliano). Tu sai cosa succede quando commetti un errore? Te lo dico io, possono accadere tre cose:
[unordered_list style="bullet"]
  • Aggiungi un mattoncino nel muro delle tue credenze negative (meno autostima)
  • Non riconosci l’errore e lo commetterai di nuovo… che è anche peggio!
  • Impari dall’errore
[/unordered_list]
Warren Buffett
Ora, tralasciando il primo caso che richiederebbe un articolo tutto suo, la cosa più stupida che si possa fare è continuare a sbagliare, cercando di ottenere risultati diversi attraverso le stesse azioni! Perché si sa...
[Tweet "Solo azioni diverse portano a diversi risultati"]
Immagino che fino a qui sia tutto chiaro, dopotutto non è una grande novità. Allora complichiamo il discorso usando le stesse parole di Buffett:
[quote]Esistono errori d’ignoranza ed errori stupidi: gli errori d’ignoranza li commette chi sa poco e niente; gli errori stupidi li fa chi è più esperto[/quote]
Può sembrarti una contraddizione in termini, ma è assolutamente vero: Buffett ti sta dicendo che esistono errori difficili da riconoscere e accettare proprio perché sono quelli più facili da risolvere. Le persone, specialmente le più intelligenti, li sottovalutano e continuano a commetterli. Buffett e Munger attribuiscono il loro successo non alla loro particolare intelligenza, ma al fatto che hanno evitato errori stupidi e si sono religiosamente attenuti a piccole regole che per loro hanno sempre funzionato. 
Il metodo pratico che Buffett ci suggerisce è quello della checklist: un’accurata lista di passi da seguire ed errori da evitare. Esistono tipi e tipi di checklist:
[unordered_list style="bullet"]
  • Emozioni/sentimenti che possono condurre a scelte poco obiettive
  • Nozioni di problem solving
  • Suggerimenti per prendere decisioni (decision making)
  • [/unordered_list]
Potrei elencarne molte altre, ma preferisco concentrami sul cuore dell'investimento, che è il decision making. Qualunque sia il tipo di investimento, il miglior modo di intraprenderlo è un decision making consapevole.
 

10 regole d’oro del Decision making


decision making
Qual è il metodo più corretto? Ognuno può farsi la checklist che vuole, ma ciò che ha permesso Warren Buffett di beccarsi interessi sugli investimenti pari al 21% annuo è un decalogo ben preciso, ed è questo:
[ordered_list style="decimal"]
  1. Rischio: misura il rischio dell’investimento (compreso il rischio reputazionale!). Sembrerebbe una banalità eppure la maggior parte delle persone compra ed investe basandosi sull'emozione o sulle sole aspettative, molte falsate. Calcola bene il rischio, monetario ma anche quello psicologico. Quanto la perdita potrebbe destabilizzare decisioni future? Quanto sbagliare ti costerebbe in reputazione.
  2. Indipendenza: l’obiettività ti IMPLORA di pensare “indipendente” (Ray Dalio docet). L'approvazione o la disapprovazione degli altri non determinano in alcun modo il tuo successo. Se proprio hai bisogno di consigli, rivolgiti a chi veramente ne sa più di te e non cercare il consenso dei più.
  3. Preparazione: vivi ogni ogni giorno all’insegna della curiosità e diventa auto-didatta. Lo stesso Buffett lo dice: "Più importante della vittoria è la preparazione". Prepararsi non significa sempre prendersi un titolo di studio (anzi il più delle volte non lo è), ma vuol dire predisporre la mente alla ricettività, imparare dalla vita reale.
  4. Umiltà intellettuale: ogni tanto ammettere socraticamente di non sapere può salvarti dal fallimento. Ricordati che potresti sbagliarti facilmente se non rispetti i confini delle tue competenze! Il 90% dei trader sul Forex all'inizio PERDE, perché entra nel mercato convinto che sia un gioco da ragazzi. No, ammettere di non sapere è il primo passo della preparazione.
  5. Rigore analitico: sii metodico e guarda il valore al di là del prezzo, il progresso al di là dell’azione, la ricchezza al di là del guadagno. Quando studi un rischio, guarda i suoi impatti a diversi livelli, non fermarti alle prime conclusioni. E come dice Munger, inverti, INVERTI SEMPRE, prendi una situazione e guardala alla rovescia. Cosa succede se tutto va male? 
  6. Allocazione: “piazzare” l’investimento è l’atto più delicato, non fissarti su un investimento che ti sta a cuore, ma fatti guidare dall’opportunità. Purtroppo detta così è molto semplice: quante volte abbiamo preferito l'investimento sicuro e culturalmente condiviso (la classica casa bene rifugio), piuttosto che la convenienza?
  7. Pazienza: evita costi derivanti da azioni non necessarie, azioni compiute perché “non stai nella pelle”. Non interrompere processi a meno che non sia strettamente necessario. Se, per esempio, un investimento ti produce degli interessi composti (cioè che aumentano esponenzialmente col tempo), più sei paziente e più ricco sarai.
  8. Convinzione: quando si manifestano le circostanze a te favorevoli, agisci con convinzione. L’opportunità non si presenta spesso... quando lo fa, accoglila a braccia aperte.
  9. Cambiamento: Riconosci e adattati al mondo mutevole che ti circonda, perché non avverrà mai il contrario. Cosa fai se tutto intorno a te cambia e non puoi più comportarti come prima? Lo diceva anche Darwin: la razza che sopravvive ala selezione naturale non è quella più forte, né quella più intelligente, ma quella che più sa adattarsi ai cambiamenti
  10. Focus: Concentrati e concentrati ancora. Concentrarsi non vuol dire addentrarsi fra i dettagli e perdere di vista il quadro generale, ma significa non trascurare nulla (anche le informazioni che in un primo momento reputi inutili). Affronta ogni problema senza prenderlo "sotto gamba", perché potrebbe essere quella l'occasione che ti farà scivolare[/ordered_list]
[Tweet "Il valore oltre il prezzo, il progresso oltre l’azione, la ricchezza oltre il guadagno"]
Avrai già intuito che queste NON sono fasi da seguire in ordine cronologico. Sono un decalogo a cui attenersi scrupolosamente se vuoi evitare errori che, seppur banali, possono compromettere il buon esito del tuo investimento. Permettici però di aggiungere un nostro consiglio a questo decalogo, un 11esimo comandamento:
11) Sii appiccicoso. Una volta che intravedi un opportunità rimani più appiccicato possibile ad essa. Non farti travolgere da mille altre opportunità. Altrimenti rischi di finire come quei cercatori d'oro che vano tante buche senza trovare mai una pepita, quando in realtà la pepita era poco più giù, in ogni buca. Sii persistente. Persevera.
Sapessi quante volte sono caduto nell'errore, prima di creare il metodo SurfingThePips®! Ero uno dei tanti che investiva sull’onda emotiva: non avevo chiaro in testa quale fosse il tipo di ricchezza che cercavo; e quando l’obiettivo non è chiaro, non lo è nemmeno il metodo. Ero uno dei tanti che non ha avuto la fortuna di essere guidato da un mentore. Insomma, come si dice in gergo, mi sono fatto le ossa. Ed è per questo che ho deciso di condividere con te quello che so. Gli investitori plurimiliardari condividono col mondo le loro strategie, giusto? Ebbene io nel mio piccolo voglio fare lo stesso. Magari un giorno sarai tu stesso a leggere il tuo nome scritto in calce a un articolo di business, e penserai a quanto siano stati utili i consigli di chi ne sapeva più di te.
Ma fino ad allora… segui il decalogo ;)

Impara a fare SCELTE consapevoli, iscrivendoti GRATIS al al Club esclusivo dei MoneySurfers

 
Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo e aiutaci a diffondere la Ricchezza Consapevole!

Compila questo modulo per scrivere un commento
Accettazione termini Privacy Policy  
Diventa anche tu un
RICCO CONSAPEVOLE
ISCRIVITI GRATIS AL CLUB
ESCLUSIVO MONEYSURFERS!


MoneySurfers.com è un progetto TUMMO Sagl
Via G. B. Pioda, 12
6900 Lugano, Svizzera
CHE-133.132.778
MoneySurfers.com © 2018. All Rights Reserved.
Credits TITANKA! Spa © 2019